Diploma di Perito Meccanico

periti industriale

Nel settore meccanico, l’obiettivo si specifica nella formazione di un’accentuata attitudine ad affrontare i problemi in termini sistemici, basata su essenziali e aggiornate conoscenze delle discipline di indirizzo, integrate da organica preparazione scientifica nell’ambito tecnologico e da capacità valutative delle strutture economiche della società attuale, con particolare riferimento alle realtà aziendali.

Per tali realtà, il Perito Industriale per la Meccanica, nell’ambito del proprio livello operativo, deve:
conoscere i principi fondamentali di tutte le discipline necessarie per una formazione di base nel settore meccanico ed in particolare:
delle caratteristiche di impiego, dei processi di lavorazione e del controllo di qualità dei materiali;
delle caratteristiche funzionali e di impiego delle macchine utensili;
della organizzazione e gestione della produzione industriale;
dei principi di funzionamento delle macchine a fluido;
delle norme antinfortunistiche e di sicurezza del lavoro.
avere acquisito sufficienti capacità per affrontare situazioni problematiche in termini sistemici, scegliendo in modo flessibile le strategie di soluzione, in particolare deve avere capacità:
linguistico espressive e logico matematiche;
di lettura e di interpretazione di schemi funzionali e disegni di impianti industriali;
di proporzionamento degli organi meccanici;
di scelta delle macchine, degli impianti e delle attrezzature;
di utilizzo degli strumenti informatici per la progettazione, la lavorazione, la movimentazione;
di uso delle tecnologie informatiche per partecipare alla gestione ed al controllo del processo industriale.

 

MATERIE DEL CORSO (Biennio):

– Letteratura Italiana

– Storia

– Matematica

– Diritto ed Economia

– Inglese

– Chimica

– Tecnologia e Disegno

– Tecnologie Informatiche

– Scienze Integrate (Biologia)

– Fisica